Chi siamo

map
 

Guarda la galleria

—English version below—
Spazio Seme– è un Centro Artistico Internazionale fondato nel 2012 da Leonardo Lambruschini, Gianni Bruschi e Francesco Botti. Si trova in via del Pantano, 36 ad Arezzo.
1 (2)
Spazio Seme è gestito da Seme s.n.c. impresa culturale che opera nel mondo dell’arte e dello spettacolo ideando, veicolando, facilitando occasioni d’incontro e collaborazione fra differenti realtà italiane e internazionali.
Un luogo polivalente, un luogo di incontro. Un modello europeo di impresa creativa di cui ancora oggi si sente poco parlare, ma che rispetta le nuove normative promosse dalla Comunità Europea.
Seme utilizza modelli organizzativi e forme di produzione che devono essere in grado di auto-sostenersi. Auto-sostenersi economicamente è infatti la precondizione per poter essere produzioni libere, capaci di produrre un’offerta culturale non conformista, appagante, e in grado di stimolare ulteriori realizzazioni creative.
Spazio Seme si occupa di linguaggi artistici attraverso corsi per bambini, adolescenti e adulti.
Dal lunedì al venerdì nei locali si svolgono corsi di Teatro, Voce e Canto, Danza Contact Improvisation, Danza Contemporanea, Capoeira, Samba, Swing, PlayContact, ContaKids, Inglese per bambini, Yoga, Pilates, Thai Chi.
Le due sale, capaci di trasformarsi in un unico grande spazio, (220 metri quadrati) grazie alla possibilità di apertura di una grande porta parete, simbolicamente acquistata alla chiusura di una importante scuola di danza, il Duncan di Roma, divengono una sala per eventi e spettacoli.
Spazio Seme è anche un locale di pubblico spettacolo certificato, dalla capienza di 100 posti, dotato di bar, sala d’aspetto e spazi esterni, sale lettura e scrittura, co-working, sala costumi, spogliatoi attrezzati.
Seme si occupa soprattutto, di produzione artistica in genere, nonché della sua promozione e divulgazione attraverso le arti dello spettacolo in rassegne, stagioni e festival, sia nazionali che internazionali.
Attraverso le relazioni tra artisti e professionisti, realizza la scoperta di nuove occasioni di collaborazione nell’incontro fra le varie “arti in movimento”, al di là delle lingue, delle differenze, delle ideologie e delle religioni, impegnandosi in modo proficuo anche nel lavoro con la diversità e la disabilità.
Seme collabora con associazioni, enti, fondazioni, organizzazioni pubbliche e private in iniziative che si rivelano essere importanti occasioni di ricerca espressiva e da cui nascono l’incontro e il dialogo con realtà e culture diverse, dando vita a progetti di ampio respiro.
Spazio Seme realizza percorsi per scuole pubbliche dove Gianni, Leonardo e Francesco, che hanno un’esperienza di insegnamento in ambito scolastico, applicano le loro competenze artistiche al fine di facilitare il processo di crescita e auto-formazione degli utenti. Di particolare rilievo i percorsi che hanno coinvolto ragazzi con disturbi dello spettro autistico realizzati grazie al progetto Cesvot e l’associazione Crescere, laboratori con i ragazzi dell’ITIS “Galileo Galilei” di Arezzo, produzioni video ecc….
Spazio Seme è uno dei centri di riferimento per la danza Contact Improvisation a livello mondiale. Ha ospitato residenze artistiche e workshop intensivi con danzatori di fama internazionale tra gli altri:
Leilani Weis (Chile), Itay Yatuv (IL), Debora Sbaiz (IT), Linda Bufali (IT), Javier Cura (AR) Hugo Leonardo Silva (BR), Aaron Brandes (Usa), Matan Levkowich (IL), Steve Batts (UK), Anjelika Doniy (RU), Paolo Cingolani (IT) Yaniv Mintzer (IL). Marina Tampini (ARG), Ashaf Barach (IL), Thomas Kampe (UK), Luca Carco Pacella (ARG) – Ka Rustler (DE)
Leonardo Lambruschini performer e danzatore è insegnante certificato di ContaKids (per bambini e genitori) conduce laboratori di movimento per bambini PlayContact e danza Contact Imnprov. per gli adulti attraverso corsi settimanali e laboratori intensivi in italia e all’estero (India, France, Norway, Sweden, Germany, Denmark, Italy, Russia, Georgia, Northern, Ireland, Mexico, Argentina, Chile and Brazil).
Leonardo da 7 anni co-organizza l’ ItalyContactFestwww.italycontactfest.com– Festival Internazionale di danza C.I. che per le prime due edizioni è stato ospitato ad Arezzo, poi ha trovato la sua location ad Amelia (Umbria). Oltre 100 persone da tutto il mondo per sette giorni condividono una esperienza di formazione residenziale con insegnanti internazionali.
Spazio Seme è punto di riferimento per i rapporti con l’area mediterranea grazie al lavoro Gianni Bruschi(cantante attore, esperto di formazione, counselor) Ha condotto laboratori e direzioni artistiche nei paesi mediterranei (Marocco, Tunisia, Grecia, Albania, Egitto) Europa, Stati Uniti e India. Dallo studio della voce per attori e del canto (soul/jazz, popolare mediterraneo e lirico), propone un metodo con apertura verso il teatro fisico, il movimento corporeo ed espressivo, e opera in ambito formativo realizzando produzioni artistiche che prevedono canto e musica dal vivo. Molti sono i collegamenti in ambito musicale con realtà come OIDA – Orchestra Instabile Di Arezzo, Fondazione Guido d’Arezzo, Festival International de Musique Synphonique de Eljem – Tunisia e Conservatorio di Sousse – Tunisia. Nonché nell’ambito educativo e dell’auto-formazione con Arezzo Psicosintesi.
Spazio Seme si occupa anche di teatro d’improvvisazione, di narrazione e scrittura creativa.
Francesco Botti (attore, scrittore, regista) conduce corsi e laboratori. Il teatro come ricerca espressiva attraverso l’uso del corpo e assunzione di strumenti utili per una comunicazione consapevole.
Francesco Botti ha condotto percorsi di formazione sulla comunicazione in contesti pubblici e privati. Scuole, agenzie formative e aziende (Avignonesi, La Gerla, etc…).
Spazio Seme ha anche una sezione dedicata alla scrittura creativa denominata Cantiere di Storie e curata da Francesco Botti. Un “scuola” di scrittura e di narrazioni che prevede lezioni settimanali, laboratori intensivi il fine settimana, reading, presentazioni di libri nonché la pubblicazione dei racconti a fine del percorso annuale.
Sono intervenuti Laura Bosio, Marco Vichi, Divier Nelli, Caterina Casini, Giada Trebeschi, Fernando Muraca e altri.
Spazio Seme ha prodotto e realizzato spettacoli e performance. Tra le più significative:
LA GUARDIA DEL CORPO, tratto dall’omonimo racconto di Francesco Botti (Guanda Editore) e interpretato insieme a Leonardo Lambruschini ed Eleonora Ciampelli. DEO GRATIAS, tratto da L’Angelo (Felici Editore) racconto di Francesco Botti e interpretato insieme a Leonardo Lambruschini. PIZZA, MAMMA, MANDOLINO monologo tratto dal volume “Da un’altra Italia” a cura di Laura Bosio e Bruno Nacci. SI FA MA NON SI DICE – concerto da salotto con Ivana Vamp, Laura Menchetti, Daniel Angioli e Filomena Di Curzio. CIMOSA spettacolo per bambini e adulti ideato e curato da Leonardo Lambruschini e Caterina Testi. MOSAICO MEDITERRANEO concerto spettacolo ispirato al tarantismo e alla cultura coreutica mediterranea a cura di Gianni Bruschi. Produzioni di Video Art/Video Dance/Experimental – come “Argille” e “Back!” selezionati in più di 15 festival interanzionali.
Spazio Seme è anche luogo di residenza artistica per compagnie di teatro e danza. Oltre all’offerta formativa si occupa di accoglienza. A questo si aggiungono i servizi di affitto sale e animazione per feste private.
Leonardo, Francesco e Gianni
———————————–
Spazio Seme is an International Artistic Center founded in 2012 by Leonardo Lambruschini, Gianni Bruschi and Francesco Botti. It is located in Via del Pantano, 36 in Arezzo.
Spazio Seme is managed by Seme s.n.c. cultural enterprise that operates in the world of art and entertainment conceiving, conveying, facilitating opportunities for meeting and collaboration between several Italian and international realities.
A multidisciplinary and multipurpose space, a meeting place. A European model of creative enterprise not so well known yet in our country, albeit it respects and embodies the new regulations promoted by the European Community.
Seme uses organization models and forms of production that must be able to sustain themselves. Self-sustaining economics is in fact a precondition for being able to be free and capable of producing a non-conformist, satisfying cultural offer, with the potential of stimulating further creative achievements.
Spazio Seme deals with intertwining artistic languages displayed in courses and classes for children, adolescents and adults.
From Monday to Friday there are classes in Theater, Voice and Singing, Contact Improvisation Dance, Contemporary Dance, Capoeira, Samba, Swing, PlayContact, ContaKids, English for children, Yoga, Pilates, Thai Chi.
The two rooms, capable of turning into a single large space (220 square meters) thanks to the possibility of opening a large wall door, symbolically purchased from an important dance school, the Duncan in Rome, that had to close, become a hall for events and shows.
Spazio Seme is also a certified public showroom, with a capacity of 100 seats, a bar, a waiting room and outdoor spaces, reading and writing rooms, co-working service, a costume room, and equipped changing rooms.
Seme snc mainly deals with artistic production in general, as well as with its promotion and dissemination through performances in national and international shows, seasons and festivals.
Through the relationships between artists and professionals, Spazio Seme promotes new opportunities for collaborations with the encounter among different “movement arts”, beyond languages, differences, ideologies and religions barriers, engaging in a fruitful way with diversity and disability as well.
Seme collaborates with associations, organizations, foundations, public and private entities in initiatives that prove to be important opportunities for expressive research and from which the meeting and dialogue with different realities and cultures are born, giving life to wide-ranging projects.
Spazio Seme organizes courses for public schools where Gianni, Leonardo and Francesco, who have experience in teaching in schools, apply their artistic skills in order to facilitate the process of growth and self-training for a wide range of users. Of particular importance are the courses that involve young people with autism spectrum disorders implemented thanks to the Cesvot project and Crescere Association, i.e. a workshop resident in Spazio Seme, with the students from ITIS “Galileo Galilei” of Arezzo ( video-making productions etc … ).
Spazio Seme is one of the reference centers for Contact Improvisation dance worldwide. It hosted artistic residences and intensive workshops with internationally renowned dancers, among others:
Leilani Weis (Chile), Itay Yatuv (IL), Debora Sbaiz (IT), Linda Bufali (IT), Javier Cura (AR) Hugo Leonardo Silva (BR), Aaron Brandes (USA), Matan Levkowich (IL), Steve Batts (UK), Anjelika Doniy (RU), Paolo Cingolani (IT) Yaniv Mintzer (IL). Marina Tampini (ARG), Ashaf Barach (IL), Thomas Kampe (UK), Luca Carco Pacella (ARG) – Ka Rustler (DE)
Leonardo Lambruschini performer and dancer, is a certified teacher of ContaKids (for children and parents) leads movement workshops for children, PlayContact, and Contact Imnprov. Dance for adults in weekly classes and intensive workshops in Italy and abroad (India, France, Norway, Sweden, Germany, Denmark, Italy, Russia, Georgia, Northern, Ireland, Mexico, Argentina, Chile and Brazil).
Leonardo has been organizing ItalyContactFest for 7 years – www.italycontactfest.com – C.I. International Dance Festival which for the first two editions took place in Arezzo, then found its location in Amelia (Umbria). Over 100 people from all over the world for seven days sharing a residential training experience with international teachers.
Spazio Seme is a reference point for its relationship with the Mediterranean area thanks to the work of Gianni Bruschi (actor singer, training expert, counselor). He led several workshops and artistic directions in the Mediterranean countries (Morocco, Tunisia, Greece, Albania, Egypt), in Europe , in the United States and in India. Starting from the study of the voice for actors and of singing (soul / jazz, Mediterranean and lyrical), he proposes a method that leads to the physical theater, bodily and expressive movement, and operates in the field of education by putting onstage artistic productions of live music and singing with his students. There are many connections in the musical field with realities such as OIDA – Orchestra Instabile Di Arezzo, Guido dʻArezzo Foundation, Festival International de Musique Synphonique de Eljem – Tunisia and Conservatory of Sousse – Tunisia. As well as in the field of education and self-training: i.e. Arezzo Psychosynthesis.
Spazio Seme is also involved in improvisation theater, storytelling and creative writing.
Francesco Botti (actor, writer, director) conducts classes and workshops. The theater as an expressive research through the use of the body and as an acquisition of useful tools for a self-aware communication.
Francesco Botti has a great experience in training classes on communication in public and private contexts. Schools, training agencies and private Companies (Avignonesi, La Gerla, etc …).
Spazio Seme also has a section dedicated to creative writing called “Cantiere di Storie” curated by Francesco Botti. A “school” of writing and narration that includes weekly lessons, intensive weekend workshops, readings, book presentations and the publication of stories at the end of the annual course.
Speakers include Laura Bosio, Marco Vichi, Divier Nelli, Caterina Casini, Giada Trebeschi, Fernando Muraca and others.
Spazio Seme produced and staged several shows and performances. Among the most significant:
LA GUARDIA DEL CORPO (THE BODY GUARD), based on the homonymous story by Francesco Botti (Guanda Editore) and interpreted together with Leonardo Lambruschini and Eleonora Ciampelli. DEO GRATIAS, based on L’Angelo (Felici Editore), a story by Francesco Botti and performed together with Leonardo Lambruschini. PIZZA, MAMMA, MANDOLINO a monologue based on the book “Da un’altra Italia” by Laura Bosio and Bruno Nacci. SI FA MA NON SI DICE – a living room concert with Ivana Vamp, Laura Menchetti, Daniel Angioli and Filomena Di Curzio. CIMOSA, a show for children and adults conceived and curated by Leonardo Lambruschini and Caterina Testi. MOSAICO MEDITERRANEO concert show inspired by tarantism and the Mediterranean dance culture by Gianni Bruschi. Video Art / Video Dance / Experimental productions – such as “Argille” and “Back!” selected and awarded by more than 15 international festivals.
Spazio Seme is also a place of artistic residence for theater and dance companies. In addition to the educational offer, it also deals with accomodation for artists and students. Moreover it provides for rooms rental services and entertainment for private parties.
Leonardo, Francesco and Gianni

 

GIANNI BRUSCHI 

Gianni Bruschi is one of the founding members and one of the artistic directors of Spazio Seme – International Artistic Center in Arezzo. There he teaches theatre, voice, and expressive movement.
He has a degree in Italian Literature and History of Theatre from the University of Siena. He was awarded the status of “Expert of Education” in a professional profile of the Tuscany Region and European Community.
A singer and an actor, he attended training courses with many Italian and foreign artists like Giulia Lazzarini (Piccolo Teatro Milano), Ariane Mnouchkine (ARTA, Paris), Kaya Anderson (Centre Artistique International Roy Hart), and worked with Loriano della Rocca (former Cricot 2 of Tadeusz Kantor), Han Arai (Han Mime Kobo, Tokyo), Sergio Pisapia Fiore (CNT – Centro Nazionale Teatrale), Nehemiah H. Brown (Florence Gospel Choir) and others.
He held concerts in festivals around Italy and various Mediterranean countries such as France, Egypt, Morocco, Albania, Greece, Tunisia where he also directed artistic workshops and Intercultural courses.
Besides working in the production of concerts and touring around Italy and abroad, he directs music ensemble and shows, and he is a teacher. His teaching work on voice, theatre, and dance is related, in particular, to the symbols and practices of the ancient Italian Tarantella and Mediterranean culture.
In 2004 he directed “Daqqua et Tarantelle au service de l’exchange culturel” in Morocco, with the support of the European Community.
He performed, managed and taught in Tunisia from 2003 to 2007 (Festivals de Eljem – Great Roman Amphitheatre), Spain, United States and India. He studied Belcanto and Opera with Slavka Taskova Paoletti, with whom he collaborated at the Fondazione Guido d’Arezzo for the Polifonico Internazionale. He is also a member of OIDA (Orchestra In-Stabile di Arezzo).
Since 2006 he is a teacher at the Accademia dell’Arte, European Theatre Vocal and Dance. In 2010, working as Artistic Director of the Spring Dance program at the ADA, he led some important stagecraft workshops at the University of Boston (Boston, US), at the Muhlenberg College (Philadelphia, US) and at the Goucher College (Baltimore, US). He is achieving a degree as a counselor at the Institute of Psychosynthesis of Roberto Assagioli in Florence.www.giannibruschi.com

 

LEONARDO LAMBRUSCHINI

Performer, attore e danzatore. Co-fondatore e direttore artistico di Spazio Seme www.spazioseme.com –  Centro Artistico Internazionle ad Arezzo (Toscana). Nel mio centro creo occasioni di ricerca, insegno, organizzo e curo festival, workshop intensivi, spettacoli, produzioni artistiche, residenze. Elaboro e conduco corsi per bambini: ContaKids, PlayContact. Insegno Contact Improvisation per adulti e studenti, in Italia e all’estero. Sono fortemente attratto dalla dimensione del viaggio negli ultimi anni ho insegnanto in festival e condotto laboratori intensivi in India, France, Norway, Sweden, Germany, Denmark, Italy, Russia, Georgia, Northern Ireland, Mexico, Argentina, Chile and Brazil.

Ha ideato e organizzato con Carlos Ujhama “Contact Wave”, la nuova sezione di Arezzo Wave Love Festival 2012 (www.arezzowave.com): laboratori intensivi di ricerca di Contact Improvisation, Danza AfroBrasiliana e Percussioni, con performance urbane finale. Nel 2001 inizia il suo percorso come formatore, consulente di orientamento e responsabile delle relazioni esterne per Pratika . www.pratika.net  Agenzia formativa accreditata dalla Regione Toscana per la formazione e l’orientamento, percorso che porta avanti fino al 2011. Ha pubblicato, con Andrea Guargualini, Simone Cini e Fabio Pietro Corti, il volume “Gestire gruppi in formazione” (ed. Erickson, 2007). Nel 2003 è co-fondatore di Nausika – www.narrazioni.it  associazione culturale con la quale collabora dal 2005 al 2011 e organizza 7 edizioni del Festival Narrazioni (Teatro, Musica e Letteratura – Poggibonsi Siena) e di ArezzoFestival (Festival Internazionale di Teatro universitario, Musica e Letteratura – Arezzo), lavorando inoltre come attore e coordinatore delle produzioni teatrali.

 

FRANCESCO BOTTI

Attore, scrittore, regista. Ha studiato presso “Scuola D’arte Drammatica Paolo Grassi” e dal 1990 si occupa di teatro di narrazione e di improvvisazione. Drammaturgo e autore di narrativa ha pubblicato nel 2011 il suo primo libro “Di corsa, di nascosto” (Guanda Editore) – 1° Premio Minerva-Giugliano 2011. Ha pubblicato per Felici Editore, Giorgi Editore, Caracò Editore.
Cofondatore e codirettore artistico di Spazio Seme, Centro Artistico Internazionale per la produzione artistica, formazione, ricerca e sperimentazione sulle arti in movimento.
Conduce corsi e laboratori di recitazione e dirige il Cantiere di Storie, sezione dedicata alla scrittura creativa. Attualmente pubblica per Oakmond Publishing e collabora come drammaturgo con Bamsemble Company.

 

 

Carlos Uhjama (BR/IT) – sambaFondatore di IABACE, istituzione specializzata nelle danze afro-brasiliane e membro del Consiglio internazionale di danza CID / UNESCO.

E coordinatore generale del programma di certificazione internazionale di Arte e Cultura Afro brasiliana AFROSSÁ BDC (programma di formazione in danza afro-brasiliane, riconosciuta dal Consiglio Internazionale della Danza CID / UNESCO). In Brasile e diretore e coreografo della Cia Contemporanea De Intervenção Urbana, riconosciuta come “Espressione Affermativa dell’identità Nera a Salvador” dal Centro di Cultura Popolare e identitaria Bahia / SECULT-BA -. BRASILE, Governo dello Stato di Bahia / 2010.

Carlos Ujhama è produttore culturale con il lavoro svolto in più di 15 paesi, tra cui Sud America e in Europa, tra alcuni, “1 ° incontro delle culture popolari e identità da Bahia” / SALVADOR-BA, 2010; “BATALA DRUMCAMP” / Grecia 2015, 2016, 2017; “CONTACT WAVE – AREZZO LOVE FESTIVAL” / Italia 2012, 2013; “MEU BRAZIL, Paris danse le Brasil” / Francia 2009; “PURE MUTT Capoeira – Samba Reggae – Hip Hop” (Un’indagine sulle danze urbane delle Americhe UFBA, 2006). www.iabacebahia.com 

Contattaci

 

 

© Seme snc | Via del Pantano, 36 | 52100 Arezzo | Tel. 0575.1827337 | Cell. 338.3366049 | info@spazioseme.com | P.IVA 02100400510
Cookie policy